Ormai maggiorenne e giunto al diciottesimo anno, l’evento della Palmanova Roller half marathon, che insieme alla mezza maratona corsa unisce i due sport con partenza e arrivo comune ma percorsi ovviamente diversi nella splendida piazza di Palmanova. Oltre 1200 i partecipanti della corsa, a cui si sono aggiunti in un tripudio di body societari i 150 pattinatori agonisti FISR.

Per i 21 chilometri della maratona pattinaggio la Rotellistica Roseda ha messo in pista pochi ma validi atleti che hanno più che degnamente rappresentato i colori societari.

Un percorso difficile, che per la conosciuta forma del perimetro cittadino presentava moltissime curve strette, rese oltremodo difficili dal fondo stradale viscido dopo la pioggia notturna. Dopo la partenza, agli accompagnatori societari non restava che rimanere in zona arrivo, sperando nella forza e nel cuore degli atleti ed accoglierli nuovamente dopo circa quaranta minuti di gara condotta allo stremo delle forze.

Dopo l’arrivo in solitaria, ovviamente atteso, di Matteo Barison, campione europeo seniores della Patt. Spinea in 35 minuti circa, ecco gli arrivi sorprendenti dei cinque rosedini.

Luca Mauri, seniores, taglia il traguardo con il primo gruppo in fuga dietro il vincitore a poco più di un minuto, 8° assoluto e 7° di categoria. Ma ecco la sorpresa del secondo gruppetto di fuga con altri tre rosedini. Davide Premi, novello in categoria Allievi ed alla prima esperienza di maratona taglia il traguardo 25° assoluto e 4° di categoria, sfiorando per soli pochi metri il terzo podio. Lo seguono a ruota Matilde Elli e Andrea Pozzoni. Matilde consegue uno splendido 2° gradino del podio categoria Seniores e si conferma 2° assoluta fra le femmine, surclassando parecchie atlete di pari livello. Andrea Pozzoni chiude 8° categoria Juniores. Per chiudere il risultato arriva sul lungo rettilineo in solitaria Raffaella Colombo, allenatrice con tanta voglia di esprimersi ancora, che taglia il traguardo 5° in categoria seniores. Un’applaudita chiamata per la premiazione per la splendida Matilde conclude l’evento e la soddisfazione per la Roseda, oltre che per il meritato podio di vedere tutti i propri atleti nelle prime posizioni di categoria. E lunedì si è già rincominciato con gli allenamenti, con i postumi dolorosi della gara per i partecipanti, ma questo è il pattinaggio corsa …